May 13 2011

Coproduci Ruggine 3!

AGGIORNAMENTO: Il progetto su Produzioni dal Basso è andato a buon fine e Ruggine n.3 è in distribuzione. Grazie a tutti i coproduttori che hanno sostenuto il progetto.
Per ricevere copie dell’ultimo numero e degli arretrati o per abbonarvi, scrivete a collanediruggine @ inventati . org

Ruggine n. 3 è in stampa. A dire il vero, una prima tiratura minima è già uscita, per un’anteprima questo weekend a Firenze in occasione di Do It Your Trash 3.0, il festival sull’uso e il riuso dei rifiuti che si tiene da tre anni al nEXt Emerson e che vi consigliamo caldamente.

Le copie inizieranno a girare per il mondo anche grazie ai nostri coproduttori, e prima o poi raggiungeranno tutti i punti di distribuzione, ma se ci tenete a prenotare la vostra copia, dando anche un aiuto al progetto, potete farlo da subito su Produzioni dal Basso o tramite un abbonamento.

Un altro sistema per sostenerci è Flattr, un servizio di micropagamento che permette di versare somme minime ai progetti che più vi piacciono. Per farlo, dovete crearvi un account su Flattr.com e seguire le istruzioni, dopodiché, quando il vostro account sarà attivo potrete semplicemente cliccare sul pulsante “Flattr This!” nel pannello laterale del blog o visitare questa pagina e cliccare sul pulsante. Naturalmente tutti i fondi che riceveremo verranno utilizzati per la stampa di Ruggine.

Se poi volete presentare Ruggine nella vostra città o avete un punto vendita da proporci, contattateci all’indirizzo collanediruggine @ inventati . org

Grazie per il vostro sostegno rugginoso 🙂


Dec 12 2010

Abbonati a Ruggine!

Hai scoperto Ruggine per caso e non riesci a capire come procurarti gli altri numeri? Vuoi ricevere la rivista comodamente a casa senza andarla a cercare dall’altra parte del mondo? Collane di Ruggine ha deciso di risolvere questo fastidioso problema. Se hai una fissa dimora dove farti recapitare Ruggine, da oggi puoi fare un abbonamento e penseremo a tutto noi. Purtroppo non possiamo garantirti nessuno sconto, perché il prezzo che facciamo è già il minimo possibile e dobbiamo aggiungere le spese di spedizione, però l’abbonamento permette a te di non perderti nessun numero e a noi di ricevere qualche soldino che ci serve per continuare a pubblicare. E se ti interessa puoi ordinare anche gli arretrati (tranne Ruggine n. 0  e n.1 che sono esauriti).

Se poi hai già tutti i libri e tutti i numeri della rivista e sai anche come procurarti i prossimi ma Collane di Ruggine ti sembra un bel progetto e vorresti che continuasse a esistere, eventuali donazioni per darci un po’ di respiro sono utili e graditissime.

Ecco le varie opzioni possibili:

  • Abbonamento a 3 numeri –> 10 euro
  • Abbonamento a 5 numeri –> 16 euro

Arretrati:

Se siete in contatto con detenute/i che crediate possano essere interessate/i a Ruggine potete richiedere un abbonamento per loro e penseremo noi a spedirgli le copie gratuitamente.

La proposta ti alletta? Scrivi una mail a collanediruggine @ inventati . org e ti spiegheremo come fare.


Nov 10 2010

Steampunk di tutto il mondo…

In preparazione del prossimo numero di Ruggine, ci siamo imbattuti in un saggio interessante di Ay-leen the Peacemaker sullo steampunk multiculturale, che si emancipa “dagli stretti corsetti della società vittoriana” per “analizzare in maniera giocosa quella che potrebbe rivelarsi una serie interminabile di mondi, tempi e tematiche”.

Pubblichiamo di seguito un estratto. Il testo completo si trova sul blog di reginazabo (prima parteseconda parte) oppure si può leggere comodamente in PDF scaricandolo qui.

Steampunk di tutto il mondo, unitevi!
Il multiculturalismo nello steampunk

di Ay-leen the Peacemaker

1. Il multiculturalismo: una bussola, molte direzioni

Quando si pensa ai termini “steampunk” e “multiculturale”, il primo impulso è di grattarsi la testa con perplessità. Dalla nascita dello steampunk come stile, definito inizialmente come una forma di espressione estetica ispirata all’Inghilterra vittoriana, nel mondo sono state evocate immagini di aristocratici boriosi dalla pelle chiara che portavano gli occhialoni appoggiati sul cappello a cilindro mentre se ne andavano in giro sul loro dirigibile. L’aggettivo “multiculturale” ha un suono troppo moderno, troppo variegato, troppo poco attinente a questo stile per potersi associare alla natura dello steampunk, rappresentata da canoni che si stanno rapidamente formalizzando via via che questa subcultura entra in contatto con i canali commerciali e che esempi stilistici di questo sottogenere filtrano nella cultura popolare (quando anche Lady Gaga si agghinda con occhialoni e tubi arrotolati intorno alla testa, è un segno che ormai ci stanno arrivando proprio tutti). Lo steampunk multiculturale, però, non è una delle tante varianti dello steampunk ed è piuttosto, a mio parere, intrinseco alla definizione stessa di steampunk nella sua natura di forma di sovversione espressiva creativa. Pertanto, lo steampunk medio si confronta con più aspetti dello steampunk multiculturale di quanto si potrebbe pensare, e allo stesso modo lo steampunk multiculturale è un esempio lampante di come si possa impugnare la bandiera del “punk” e decidere di agitarla per conto proprio.


May 16 2010

Ruggine n. 2 è uscito!

Dopo una lunga gestazione, il numero 2 di Ruggine è finalmente in distribuzione! Leggi il PDF (qui il file più pesante in qualità da stampa), cercalo nei nostri punti di distribuzione oppure ordinane almeno 5 copie scrivendoci all’indirizzo collanediruggine @ inventati . org


Jan 2 2010

I racconti del Babau

Quest’estate, quando abbiamo pubblicato la nostra chiamata alle armi per i racconti del Babau, pensavamo che le risposte sarebbero state poche, invece i racconti ricevuti sono stati ben 51. Di questi, trenta sono stati pubblicati sulle cartoline del Babau, che potete cercare nei nostri punti vendita, ordinare in libreria specificando che sono distribuite da Nicola Pesce Editore, o richiederci direttamente per un minimo di cinque copie scrivendoci a collanediruggine @ inventati . org

Intanto, come promesso fin dall’inizio, ecco tutti i raccontini che abbiamo ricevuto in risposta al nostro primo post.